Libretto Formativo

Il Libretto Formativo

Spetta al datore di lavoro registrare nel Libretto formativo le competenze validate e/o certificate ai sensi del D.lgs. 13/2013 e la qualificazione contrattuale eventualmente acquisita al terminte dell’apprendistato.

Il modello unico di Libretto formativo definito a livello nazionale decreto interministeriale del 10 ottobre 2005 è in attesa di una regolamentazione che ne definisca le modalità di implementazione sui territori.

Alcune Parti sociali sono intervenute a definire dei format che possono essere utilizzati dalle imprese, come pure alcune Regioni e Province Autonome hanno elaborato dei dispositivi per mettere in trasparenza le competenze acquisite dall’apprendista.

In mancanza del Libretto formativo il datore di lavoro può indicare il percorso formativo svolto anche mediante annotazione dell’attività espletata su un proprio registro, senza particolari formalità.