La formazione

La Formazione

La formazione in apprendistato professionalizzante viene realizzata sulla base del Piano Formativo Individuale che identifica gli obiettivi che devono essere conseguiti al termine dell’apprendistato, anche grazie alla guida del tutor o del referente aziendale.
La formazione per l’apprendistato professionalizzante si articola in:

  • formazione di base e trasversale, di competenza delle Regioni;
  • formazione tecnico-professionale, da erogare a cura dell’impresa secondo le previsioni della contrattazione collettiva.

La formazione di base e trasversale  

La formazione di base e trasversale è regolata e programmata dalle Regioni e Province Autonome per un massimo di 120 ore complessive nell’arco di un triennio. Tale formazione è generalmente gratuita, erogata presso strutture formative accreditate e disponibile nei limiti delle risorse impegnate dalle Regioni e Province Autonome.

Le aree di contenuto della formazione di base e trasversale fanno generalmente riferimento ai seguenti ambiti:
relazioni e comunicazione in ambito lavorativo;
economia e organizzazione aziendale;
diritti e doveri del lavoratore e dell’impresa;
igiene e sic. nell’ambiente di lavoro;
competenze linguistiche e informatiche.

Se la Regione non provvede entro 45 giorni a comunicare al datore di lavoro le modalità di fruizione dell’offerta formativa pubblica, per esempio in riferimento alle sedi e ai calendari delle attività previsti, i datori di lavoro, non sono più obbligati  ad integrare la formazione interna on the job con l’offerta formativa pubblica.

La formazione tecnico professionale

La contrattazione collettiva definisce, in ragione dell’età dell’apprendista e del tipo di qualificazione contrattuale da conseguire, la durata e le modalità di erogazione della formazione per l’acquisizione delle competenze tecnico-professionali e specialistiche.

La formazione tecnico-professionale è erogata sotto la responsabilità dell’impresa. Può essere svolta all’interno dell’impresa o all’esterno, presso strutture individuate dalle stesse imprese, anche avvalendosi dei Fondi Paritetici Interprofessionali.